Elena De Martin


Elena De Martin incontra l’Ashtanga Vinyasa Yoga alla fine degli anni ’90. Il desiderio di approfondire questa disciplina che da subito l’appassiona la porta a conoscere Lino Miele, suo primo insegnante, che segue per diversi anni in Italia e all’estero come studente e assistente.

Dal 2000 si reca in India ogni anno incontrando per la prima volta nel 2001 Sri K. Pattabhi Jois a Mysore (sud dell’India), dove si reca a studiare nell’Ashtanga Yoga Research Institute da lui fondato. Desiderosa di approfondire la sua esperienza yogica alla sorgente della tradizione, dal 2005 la sua permanenza a Mysore si intensifica studiando per lunghi periodi sotto l’insegnamento di Sri K. Pattabhi Jois, sua figlia Sarasvati e suo nipote R. Sharath Jois.
Nel 2007 si stabilisce a Mysore con il figlio per oltre un anno dedicandosi allo studio profondo dell’Ashtanga Yoga. Portandosi con sempre più intensità verso quel percorso di comprensione e di approfondimento della disciplina yogica, comincia a studiare Sanscrito, Filosofia dello Yoga, le Scritture e il loro Chanting sotto la guida dei maestri indiani M.A. Jayashree e M.A. Narasimhan. La vicinanza a tali straordinari maestri e l’intenso studio in terra indiana sono un’esperienza estremamente significativa nel suo cammino di trasformazione personale e di comprensione dello yoga come valore intrinseco di grande spessore da applicare nella vita quotidiana.

Elena ritorna costantemente a Mysore diverse volte all’anno, dove continua il suo studio sotto la guida di R. Sharath Jois (naturale successore di Guruji scomparso nel 2009) e da lei ospitato a Milano nel Settembre 2011.  I suoi continui viaggi in India mantengono sempre viva in lei quella passione e quell’amore per lo yoga che tanto ha dato alla sua vita e che condivide ogni giorno col suo insegnamento.

In uno dei suoi più significativi percorsi di conoscenza yogica, incontra Richard Freeman per un intenso periodo di studio, riconoscendo in lui una grande comprensione del messaggio yogico oltre che una rara capacità d’interpretazione dello stesso secondo il pensiero occidentale.

Ha ospitato nella città di Milano illustri nomi dell'Ashtanga Yoga; oltre a R. Sharath Jois, David Swenson, Shelly Washington, Tina Pizzimenti, Eddie Stern, Gabriele Severini e ospitato in ritiri organizzati Dena Kingsberg.
Organizza dal 2009 il tour Europeo dei suoi maestri Indiani Jayashree e Narasimhan, portandoli a condividere così la loro conoscenza della Tradizione Indiana nelle maggiori scuole di Ashtanga Yoga nel nostro continente. Jayashree e Narasimhan sono sempre gli ospiti d'onore dell' annuale ritiro a Goa di Elena.

Nel 2012 dopo oltre una decade di insegnamento in spazi condivisi, apre a Milano in una prestigiosa area della città LA YOGA SHALA: uno spazio di unica bellezza, ampio e completamente nuovo, con un ambiente perfettamente creato per la pratica dell'Ashtanga Yoga.

Parallelamente allo studio dell’Ashtanga, si avvicina nel 2001 alla Meditazione Vipassana, secondo l'insegnamento del maestro S.N. Goenka, la cui pratica regolare ha contribuito a dare maggior consapevolezza al cammino di ricerca intrapreso attraverso lo yoga.

Elena insegna a Milano dal 2001, tiene seminari in Italia e all’estero e ha conseguito uno dei più elevati riconoscimenti dallo "Sri K.Pattabhi Jois Ashtanga Yoga Institute" di Mysore, l’Autorizzazione di Livello 2 per l’insegnamento dell’Ashtanga Vinyasa Yoga.


  Anastasia Konstadinidis
   

 

 

 

 

 

 

Anastasia Konstadinidis di origine Greco-Svedese, inizia il suo percorso nello yoga nel 2012 partecipando ad un workshop in una scuola del suo quartiere di Stoccolma. Dal giorno successivo decide di voler conoscere più approfonditamente questa disciplina  ed innamoratasi profondamente di questo mondo, fa diventare in poco tempo l'Ashtanga Yoga la sua pratica quotidiana.
 

Nel 2014 fa il suo primo viaggio a Mysore in India di 2 mesi, alla sorgente dell'Ashtanga Yoga, per studiare con il suo maestro R. Sharat Jois al KPJAYI. Vi fa poi ritorno sia nel 2015 e che nel 2016 per tre mesi, con l’ impegno di ritornarvi ogni anno per andare sempre più in profondità nella sua pratica e continuare i suoi studi.

 

All'inizio del suo percorso Anastasia si concentra maggiormente sull'aspetto fisico delle posizioni mentre in seguito ne apprezza il lavoro interiore che praticando, scopre esserne la vera essenza. La pratica quotidiana le conferisce una forza profonda e le dà il coraggio di agire e fare scelte impensabili fino a qualche anno prima. Attualmente viaggia il mondo condividendo la sua passione per l'Ashtanga Yoga. 

 

Anastasia ha studiato con Laruga Glaser, insegnante autorizzata di secondo livello, per quasi due anni in Svezia. Durante i suoi viaggi, ha anche avuto l'opportunità di studiare con i maestri Rolf Naujokat a Goa e Iain Gryzak a Bali. 

 

Nonostante la sua formazione come giornalista, decide di seguire la sua passione per l'insegnamento della pratica affiancando come assistente i suoi maestri e a partire dal 2015 inizia a insegnare da sola. 

Nel 2016 trascorre 6 mesi in Costa Rica insegnando Ashtanga Yoga in un centro specializzato in yoga e surf situato in un piccolo villaggio vicino alla spiaggia. Ne trae una splendida esperienza vivendo nella giungla a due passi dal mare, e ora si sente pronta per abbracciare la vita cittadina a Milano. 
 

Anastasia è grata e riconoscente verso la pratica e vuole condividere la sua esperienza con gli altri.  Crede nell' importanza di conoscere ogni individuo per come è  e ritiene che fondare la propria ricerca nello yoga aiuti le persone a sviluppare una mente calma e ferma.
 

E' molto felice di essere a Milano e di condividere questo viaggio con tutti gli studenti de La Yoga Shala, si sente onorata di essere parte del team e di avere l'opportunità di studiare e assistere Elena De Martin. 

 

  Luis de Llano
 
 

Luis de Llano, Venezuelano, da sempre è attratto dalle discipline olistiche e per alcuni anni è stato alla ricerca di una pratica che fosse giusta per lui fino al fortunato incontro con il mondo dell'Ashtanga Yoga:  da allora ha  la certezza di aver trovato il suo percorso. Prima dello yoga Luis ha sperimentato il Kung Fu per tre anni, rimanendo però maggiormente concentrato sul piano fisico e sentendosi sempre alla ricerca di una disciplina che lavorasse a livello più sottile. Luis ritiene infatti che l'Ashtanga sia una disciplina che stimoli profondamente  il suo animo e sente fortemente che uno dei più importanti aspetti di questa pratica è quello di apportargli una forte disciplina con una approccio amorevole, fonte di continua trasformazione.

A Caracas ha praticato con gli insegnanti Tita D’Enjoy, Bernardino Machado, Isabel Neher, and Liz Carrasquel. Inizialmente ha interiorizzato la propria pratica e l'ha fatta diventare poi la sua quotidianità sotto la guida di Liz. Questo lo ha aiutato a sentirsi più calmo nella sua vita quotidiana ed avere un'attitudine migliore e più ottimistica e una mente più concentrata. Inizia così ad insegnare alla Shoam Shala per due anni e in seguito assiste Liz anche alla Samasthitih Shala. 

 

Nel gennaio del 2016 Luis si reca a Mysore in India per studiare  due mesi con Sarasvati  Jois,  figlia di Sri K. Pattabhi Jois. Questa esperienza è per lui molto arricchente e l'incontro con Sarasvati  rinforza la sua passione per la pratica. In Mysore ha l’opportunità di studiare con i maestri Dr Jayashree e il Prof  Narasimhan apprendendo la Filosofia Indiana, i Chanting degli Yoga Sutra e le prime basi di Sanscrito; vive un’ esperienza toccante e motivante.

 

Trasferitosi in Europa inizia a praticare alla Mysore House Madrid sotto l'influsso della forte devozione degli insegnanti José Carballal e Rafael Martinez colpito dalla grande influenza del metodo di Sharat in quella Shala.

  

Nel marzo 2013 ha studiato con Tim Feldman in Venezuela e nell'ottobre 2014 con Lino Miele a Buenos Aires esperienze che gli fanno  sentire una  grande motivazione per continuare il suo percorso. 

 

Per Luis, lo scopo dell'Ashtanga Yoga è quello di diventare una persona migliore, di evolversi come amico, figlio, compagno e cittadino. Lasciare andare le tensioni, le paure, le reazioni è un aspetto molto importante del percorso della pratica che sta compiendo. 

 

Luis è ora molto riconoscente per il fatto di essere a Milano, di poter imparare sotto la guida esperta di Elena De Martin ed di poter essere un suo assistente condividendo questa conoscenza con gli altri studenti.

 

  Elena Marabelli
 
Elena Marabelli, già di animo sportivo, si avvicina da principio all’Hatha Yoga nel 2005 e da subito trova nella pratica costante un potente strumento per riequilibrare il corpo e la mente.

Nel 2009 incontra l’Ashtanga Yoga con Elena De Martin, e finalmente sente di aver trovato la pratica yogica che coniuga dinamismo, concentrazione, e profonda consapevolezza del corpo e del respiro: in breve tempo diventa la sua pratica quotidiana, che la accompagna in un profondo percorso di crescita e trasformazione.

Partecipando costantemente alle attività della scuola di Elena De Martin, collabora via via con le varie iniziative organizzate, fino all’apertura de La Yoga Shala nel 2012, quando Elena Marabelli entra a far parte in modo molto attivo del gruppo di supporto della scuola.

Attraverso l’insegnamento di Elena De Martin, approfondisce sempre di più la conoscenza e la passione per questa disciplina, avendo anche la grande opportunità di partecipare a vari seminari e corsi intensivi con i più riconosciuti Maestri di Ashtanga Yoga a livello internazionale: Eddie Stern, David Swenson e Shelley Washington, Juha Javanainen, Tina Pizzimenti, Gabriele Severini, Kristina Karitinou Ireland. Inoltre partecipa al workshop di R. Sharath Jois nel 2011 in occasione della sua unica venuta in Italia, sempre ospitato da Elena De Martin.

Si reca più volte in India in occasione del ritiro che Elena organizza annualmente a Goa, e qui, oltre all’esperienza di una pratica più intensa e profonda, studia con i Maestri indiani M.A. Jayashree e M.A. Narasimhan, incontrati già nei loro seminari tenuti a Milano, avvicinandosi così alla Filosofia Indiana, al Chanting delle Scritture e alla Meditazione Trascendentale MT.

Dopo aver lavorato per oltre 20 anni come Producer nel settore della produzione pubblicitaria televisiva, nel 2015 decide di prendere una pausa dal lavoro e di dedicarsi a tempo pieno all’Ashtanga Yoga e alla Scuola di Elena De Martin, affiancando la sua maestra nella gestione organizzativa della scuola e intraprendendo un percorso di formazione e tirocinio per l’insegnamento della pratica.