Ashtanga Yoga e Vipassana a Yoga in Salento 28 Marzo-1 Aprile 2024

Elena Thanavaro Foto Salento

 

Ritiro di Ashtanga Yoga e Meditazione Vipassana:
un viaggio nel “Nobile Silenzio” alla ricerca di sé

VIPASSANA E ASHTANGA YOGA RETREAT
con Mario Thanavaro e
Elena De Martin

dal 28 Marzo al 1° Aprile 2024
YOGA IN SALENTO

È un progetto del tutto inedito quello in programma per la prossima Pasqua nel centro Yoga In Salento.
Dall’idea di Francesca Maniglio di fondere queste due profonde pratiche, due insegnanti di lungo corso, Mario Thanavaro ed Elena De Martin, uniscono le loro conoscenze e competenze verso un sapere superiore. Offrire così a tutti i partecipanti l’occasione di vivere un’esperienza di intimo e profondo arricchimento personale sia dal punto di vista fisico sia mentale.

Vipassana e Ashtanga Yoga Retreat sarà, infatti, un vero e proprio viaggio di ricerca e riscoperta di sé attraverso l’arte del nobile silenzio.
Il maestro Mario Thanavaro porterà la sua straordinaria esperienza maturata nell’ambito della Meditazione Vipassana, la meditazione (seduta o camminata) della visione profonda.
Elena De Martin, insegnante di Ashtanga Yoga, da oltre un ventennio praticante da oltre 20 anni della Meditazione Vipassana, di cui conosce ogni singolo e più nascosto beneficio, si occuperà invece delle sessioni di Ashtanga Vinyasa Yoga, che, come vuole la tradizione indiana, si terranno la mattina presto, a stomaco vuoto, in modalità Mysore Style.

Sarà proprio dall’unione di queste due antiche discipline, l’Ashtanga Yoga e la Meditazione Vipassana, vissute e praticate in una condizione di nobile silenzio a offrire al praticante l’occasione di avventurarsi nella “chiara visione” delle cose, portandolo quindi a scoprire e a vedere, in assenza di giudizio e di condizionamenti esterni, la verità dei fenomeni “così come sono”.

Ascolto e riconnessione con sé stessi

I benefici del movimento sincronizzato con il respiro alla base dell’Ashtanga Yoga, si uniscono e si armonizzano ai benefici prodotti dalla Meditazione Vipassana.

Il praticante vivrà per quattro giorni immerso in un’atmosfera di totale silenzio condiviso con gli altri partecipanti e avrà l’opportunità di sperimentare una condizione del tutto anomala nella società in cui oggi viviamo: l’ascolto vero di sé, l’unica vera via per riconnettersi con il proprio mondo interiore.

Alla base del ritiro c’è l’intento comune dei due insegnanti di guidare i partecipanti a intraprendere un breve, ma intenso viaggio trasformativo di riflessione e di consapevolezza che li porti ad abbandonare le abitudini quotidiane, spesso nocive, e le troppe certezze che alla lunga immobilizzano la mente all’interno di schemi e concetti, per iniziare un cammino nuovo di scoperta e rinascita.

Come si svolge il ritiro

È possibile partecipare al ritiro in due modalità:

  1. Ashtanga Vinyasa Yoga + Meditazione Vipassana
  2. solo Meditazione Vipassana (opzione proposta in particolare a chi non ha mai praticato Ashtanga Yoga e non conosce la sequenza a memoria per fare Mysore Style)

Il ritiro inizia giovedì 28 Marzo 2024 (Giovedì Santo), alle ore 18:00 e termina il 1° Aprile (Pasquetta) dopo pranzo.
Per coloro che già praticano Ashtanga, la sessione di Mysore Style con Elena inizia alle ore 6.00 del mattino, in totale silenzio (fatta eccezione per il mantra di apertura e chiusura della pratica).

Alle ore 8.45, dopo un’abbondante e sana prima colazione, inizia il percorso di Meditazione Vipassana sotto la guida del Maestro Thanavaro (fino alle ore 21.45 con l’intervallo dei pasti).

Lunedi di Pasquetta si praticherà fino all’ora di pranzo, che determinerà la chiusura del ritiro e la conclusione dell’esperienza del silenzio.

Gli insegnanti

Mario Thanavaro

Maestro di Meditazione Vipassana e autore di oltre quindici libri riguardanti il Buddhismo, la meditazione e la consapevolezza dell’esistenza umana. Conduce ritiri e incontri in varie città d’Italia e online. Nel marzo del 1990 ha fondato il monastero Santacittarama, di cui è stato l’abate per sei anni. Nel marzo del 1999, con la Dott.ssa Enzina Luce Franzese, ha dato vita all’Associazione AMITA LUCE INFINITA di cui è il Presidente. Nel Settembre del 2021 con l’aiuto di altri praticanti ha fondato l’Associazione MAHA BODHI.

Nel suo “Viaggio alla scoperta di te stessa/o” che fonda le sue radici in oltre 40 anni di pratica meditativa, il Maestro guida il partecipante, con un linguaggio semplice e diretto, alla scoperta di due approcci meditativi: Samatha*, o della calma-concentrata, e Vipassana**, o della visione profonda (maggiori informazioni sotto).

Durante il ritiro Pasquale, attraverso sessioni di meditazione guidata, seduta e camminata, nel rispetto del nobile silenzio, Mario Thanavaro offrirà ai partecipanti insegnamenti e spunti di riflessione volti a migliorare l’ascolto di sé.

Le pratiche meditative proposte coinvolgeranno il praticante nella sua interezza, a livello fisico, emozionale, mentale, spirituale e sempre in maniera dolce.

Elena De Martin

Incontra l’Ashtanga Vinyasa Yoga alla fine degli anni ’90. Da subito diventa la sua vita e passa anni di studio e di pratica personale a Mysore – nel sud dell’India, sotto la guida del suo maestro Sri K. Pattabhi Jois e dopo la sua dipartita con la figlia Saraswati e il nipote Sharath R. Jois. Inizia il suo percorso di insegnamento in Italia nel 2001 che porta anche in altri luoghi nel mondo.

Apre nel 2012 La Yoga Shala a Milano, uno spazio di accoglienza e di condivisione, dov’è nata e negli anni è cresciuta una comunità attiva di studenti, uniti dall’intento comune di crescere e di migliorarsi, insieme, ogni giorno.

Nel 2001 incontra la Meditazione Vipassana che reputa essere uno degli strumenti insieme alla pratica dell’Ashtanga, che più l’ha portata verso la vera comprensione di sè, della sua vita e del mondo diventando strumento di grande risoluzione e portatore di armonia e pace interiore.

Durante il ritiro Elena guiderà tutti i praticanti durante le quattro sessioni mattutine di Mysore Style (per questo motivo è importante conoscere bene la sequenza a memoria). Con l’attenzione e la cura che contraddistinguono il suo metodo di insegnamento dell’Ashtanga, si occuperà di assisterli e di accompagnarli con i debiti “aggiustamenti” fino all’asana a cui sono arrivati/e. Il tutto nel rispetto del nobile silenzio che è alla base del ritiro. Spazio, dunque, al dolce suono del respiro per tutta la durata della pratica, rigorosamente profondo, consapevole e controllato.

A chi è rivolto

L’invito a partecipare al ritiro è aperto a tutti, in particolare a chi sente il bisogno o il desiderio di ritrovare sé stesso, il proprio potenziale ed energia vitale, la gioia autentica di vivere, sentire ed amare.

Chi non ha mai praticato Ashtanga Yoga può prendere parte alle sole sessioni di Meditazioni Vipassana con le stesse modalità. Il ritiro, infatti, non necessita di precedenti esperienze di meditazione.

L’unico consiglio e raccomandazione utile è di portare con sé abiti comodi e un cuore aperto, pronto a intraprendere un viaggio di introspezione e scoperta.

**BHAVANA, SAMATHA e VIPASSANA

Con la parola Bhavana, in lingua Pali, si descrive la pratica meditativa buddhista intesa come coltivazione della mente per ‘portare in essere’, cioè alla luce, le sue innate qualità spirituali.

I metodi principali della meditazione buddhista sono Samatha (meditazione della calma-concentarta) e Vipassana (meditazione della visione profonda).

*Le Meditazioni Samatha permettono di giungere alla “calma concentrata” e includono Anapana (consapevolezza del respiro) e i quattro Brahma-viharas, dei quali Mettā Bhāvanā è il più praticato. Solitamente precedono e preparano alla Vipassana.

**La Meditazione Vipassana (della Visione Profonda) è invece uno strumento fondamentale per liberare l’individuo dai tre veleni che lo affliggono: la confusione, l’ira e l’attaccamento.
L’osservazione dell’aggregato psico-fisico lo aiuteranno a giungere alla “Visione del Buddha”.

Una sempre maggiore consapevolezza, generosità, altruismo, saggezza e amore sono i frutti della meditazione buddhista. Sono queste le qualità che ogni essere umano può manifestare nel mondo per promuovere la pace e renderlo migliore.

La Meditazione Vipassana (di visione profonda) permette di accedere a quella “visione interiore”, o “visione superiore”, che illumina la coscienza e dà luce al mondo interiore. Questa luce interiore emerge gradualmente, meditando, nella misura in cui si dà spazio al linguaggio del cuore che si manifesta nel Nobile Silenzio.

Sotto la guida del Maestro Thanavaro prendiamo come campo di osservazione l’intera coscienza e ci avventuriamo nella “chiara visione”, che ci permette di vedere la verità delle cose/fenomeni ‘così come sono’. Nel corso della meditazione/vita non escludiamo niente dal raggio della consapevolezza: ciò che ci piace e ciò che non ci piace hanno uguale valore. È una pratica onnicomprensiva che, a detta dei grandi yogi, yogini, maestri e maestre che l’hanno sperimentata e che tuttora la trasmettono, è in grado di portarci all’onniscienza e dunque al pieno risveglio Spirituale, poiché consente di vedere la natura stessa dei fenomeni, ci permette di cogliere l’essenza/verità di ogni cosa.

Contributi

Early Bird fino al 15 Febbraio
Ashtanga Yoga 110€
Meditazione Vipassana 200€

Info e iscrizioni

Per ulteriori informazioni, costi dell’accomodation e iscrizioni
YOGA IN SALENTO
www.yogainsalento.com/vipassana-e-ashtanga-yoga-retreat-con-mario-thanavaro-ed-elena-de-martin
+39 0836 600 284
+39 348 911 72 72

info@yogainsalento.com
Zollino LE

 

Facebook
Twitter
LinkedIn