APERTURE DE LA YOGA SHALA 25 APRILE E 1 MAGGIO: La Yoga Shala in questi giorni festivi sarà aperta con il seguente orario: Mysore Style dalle 8,30 (con entrata fino alle 9,30) Guidata fino a Navasana ore 9,45. Chiuse le classi serali. In tutti gli altri giorni sempre aperta con orario regolare. BUON PONTE A TUTTI!

La Pratica Continua e Costante

Scritto da Elena De Martin

ashtanga-yoga-milano-yoga-shala-81

Desidero iniziare i miei articoli che usciranno in questa nuova versione della Newletter, con questo argomento, perché delinea proprio l’abc e il punto di partenza per entrare nel mondo Yoga.

La prima cosa fondamentale per avvicinarsi ad esso, inteso proprio nella sua accezione più classica e conosciuta del ritrovare unione fra Corpo, Mente e Spirito, è inevitabilmente la pratica.

Chi ne ha già fatto esperienza, anche solo per poco, sa e sente come questa porta inevitabilmente a provare dentro di noi qualcosa di diverso e un iniziale (forse quasi incompreso) stato di benessere. Parlerò in un altro articolo di come questo accade, per ora desidero essenzialmente portare l’attenzione al semplice fatto che tutto ciò, che altro non è che

una forza interna che ci dona un nuovo equilibrio, si sprigiona dentro di noi.

Questa io la interpreto come una chiamata, che ci desta da credenze che pensiamo spesso siano vere e insuperabili, quando in realtà, unicamente limitanti: ogni persona che ha fatto anche solo una pratica Yoga di qualsivoglia natura, ha sentito questa energia dispiegarsi dentro pur non sapendo di cosa si tratti.

 Il nostro sentire diventa la cosa più importante da seguire e l’unica guida che può condurci in un nuovo percorso trasformativo che attraverso la pratica yoga, si può determinare in noi.

Il cammino è lungo e a tratti impervio e intenso, chi più di me lo può capire; dipende solo da noi quanto siamo disposti a offrirci alla pratica.

Inizialmente la pratica ti dona tantissimo, ad un certo punto per compiere gli straordinari passi successivi, sei tu che vieni chiamato all’azione e decidi allora di donarti alla pratica; solo così le grandi comprensioni, intuizioni e rivelazioni ti raggiugeranno, perché troveranno spazio per manifestarsi e apertura per accoglierle.

La Pratica continua e costante diventa così il cardine per una profonda trasformazione personale che ti condurrà inevitabilmente a ricontattare la tua vera natura, la tua essenza divina e i tuoi talenti, liberi dai dettami imposti dalla mente (ancora im-preparata) che ti fa credere limitato, incapace e mai abbastanza.

determinazione, dedizione, devozione sono le 3 "D" che ci accompagnano nel cammino verso la scoperta del nostro vero se'.

Practice, practice, practice and all is coming! – Sri K. Pattabhi Jois

Con immense affetto,

Elena

Facebook